Articoli

Gli asparagi: gustosi per chi li ama e nutrienti per tutti!

Con l’arrivo della primavera, che porta con sé un clima mite e tanti splendidi colori, arrivano sulle nostre tavole anche gli asparagi, che oltre a essere buoni hanno numerosi nutrienti benefici per l’organismo.
Ricchi di fibre, questi ortaggi contengono acido folico, vitamine (in particolare del gruppo A, C ed E) e sali minerali.

Studi recenti hanno dimostrato che il consumo di asparagi può prevenire l’insorgenza del diabete di tipo 2, poiché uno dei sali minerali che contengono, il cromo, favorisce il corretto assorbimento del glucosio da parte dell’organismo. Sono inoltre ricchi di potassio, un utile regolatore della pressione sanguigna e del corretto funzionamento dei muscoli, primo fra tutti il cuore, oltre a essere dei diuretici naturali.
Contengono poche calorie e sono ricchi di asparagina, sostanza utile nel contrastare l’affaticamento dei muscoli. Quindi consumiamo in abbondanza questo ortaggio che, oltre a essere buono, fa anche bene alla salute!

 

Parte d’Italia che vai, asparago che trovi…

Anche se la varietà più comune di asparago è quella color verde scuro o chiaro, tuttavia ne esistono di colore bianco (dal sapore delicato), rosa o viola; di ogni colore ci sono diverse varietà, che cambiano da una parte all’altra dello stivale. Di asparagi bianchi ne esistono varietà differenti a Bassano, Padova, Cimadolmo, Rivoli Veronese. La varietà lombarda di Mezzago anche se viene catalogata fra quelle bianche, in realtà è di colore rosa. Tra le varietà di asparagi viola ricordiamo quella di Albenga, molto dolce, che si può mangiare cruda preparandola come carpaccio e infine l’asparago violetto di Cilavegna.
Gli asparagi possono essere sia coltivati sia selvatici; in questo secondo caso si parla di asparagina, varietà tipica delle aree boschive e di campagna.

 

Come cucinare gli asparagi: dall’antipasto al contorno

L’asparago è un ortaggio molto versatile, che può essere utilizzato per preparare antipasti sfiziosi, primi piatti appetitosi o contorni leggeri e salutari. Tra le ricette più comuni ricordiamo il risotto, la pasta e la frittata. Per quanto riguarda la cottura, quella al vapore è consigliabile perché preserva le proprietà nutritive dell’ortaggio e ne esalta il sapore. Questa cottura può essere usata per preparare dei gustosissimi bignè agli asparagi e capperi, antipasti, primi piatti e contorni.
Lessati, gli asparagi possono essere usati per preparare risotti, lasagne agli asparagi e prosciutto cotto o come contorno condendoli con olio evo, sale e limone. Come contorno sono buoni anche saltati in padella. Le combinazioni con curry, pepe bianco, aneto e senape ne esaltano il sapore.

Al ristorante il Piccolo Mondo potrete gustare gli asparagi nelle loro diverse preparazioni. Vi aspettiamo!

Per prenotazioni contattateci allo 06 42016034.

Il carciofo: un ortaggio tipico della cucina romana

Il carciofo romanesco, anche detto mammola, è solo una delle diverse varietà di questo ortaggio buono, salutare e che si presta a diverse preparazioni in cucina. Le varietà coltivate in Italia più diffuse oltre a quella romanesca sono la siciliana, di colore violetto, e la sarda che, contrariamente alla mammola, ha le spine.

I frutti della pianta del carciofo si possono raccogliere da ottobre fino alla fine della primavera, ma la loro resa migliore la raggiungono durante i mesi invernali.
Scopriamo insieme le caratteristiche di questo ortaggio che da secoli fa parte della cucina tradizionale romana.

Il carciofo non solo è buono, fa anche bene!

Le proprietà di questo ortaggio dalla forma particolare sono numerose e vanno dall’alto contenuto di fibre che, fra gli altri vantaggi, aiutano a ridurre il colesterolo nel sangue e abbassano il livello di glicemia. E che dire dell’alto contenuto di antiossidanti che oltre a contrastare l’invecchiamento prevengono le malattie cardiovascolari? Hanno inoltre un alto contenuto di ferro, rame e un’elevata azione diuretica. Questo ortaggio in genere viene consumato cotto, ma si può mangiare anche crudo, per sfruttarne al meglio le proprietà benefiche, tagliando a fettine sottili le foglie più interne e condendole a insalata con olio evo, sale, limone e, a chi piace, pepe.

Il carciofo in cucina

Le ricette che si possono preparare con i carciofi sono numerose e vanno dagli antipasti, ai primi a golosi contorni.

Al ristorante il Piccolo Mondo, dove la cucina della tradizione romana è di casa, troverete diversi piatti sfiziosi e invitanti che vi faranno apprezzare al meglio questo ortaggio buono e salutare. Potrete aprire il pasto con dei classici e teneri carciofi alla romana (cotti lentamente in un tegame) o con croccanti carciofi alla giudia (fritti), per poi passare a dei gustosi tonnarelli con ragù di agnello e carciofi. Se la vostra passione è il pesce e volete assaggiare una pietanza originale e delicata, l’ombrina con crema di zucca e carciofi è il piatto che fa per voi!

Con questo ortaggio si possono preparare anche cremosi risotti o contorni come ad esempio i carciofi trifolati, che si sposano bene sia con secondi di carne sia di pesce.
Diciamo che c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

Se volete assaporare i carciofi preparati secondo i dettami della migliore tradizione culinaria romana, vi aspettiamo al ristorante il Piccolo Mondo!

Per prenotazioni contattateci allo 06 42016034.