Cacio e pepe: la vera essenza della cucina romana

Nella capitale la pasta è una religione: la cucina romana si fonda sui primi piatti poveri, ovvero quelli realizzati con pochi ingredienti, ma buoni e nutrienti. Parliamo della Carbonara, dell’Amatriciana, della sua variante in bianco ossia la Gricia e della Cacio e pepe. Ed è proprio di quest’ultima che vi parleremo, dandovi dei suggerimenti che vi aiuteranno a prepararla al meglio.

 

Come e quando nasce la Cacio e pepe?

Questo piatto dalle origini antiche nasce nei pascoli durante il periodo della transumanza, ossia della migrazione stagionale dei greggi dai pascoli della campagna romana verso le montagne. Durante questi lunghi spostamenti i pastori portavano con sé alimenti calorici e a lunga conservazione, fra i quali: spaghetti essiccati, pecorino e pepe nero in grani. Ed è proprio dall’unione di questi tre semplici ingredienti che nasce la Cacio e pepe.

La scelta di questi alimenti non era casuale, ma dettata da esigenze precise. Vediamo insieme quali:
– la pasta era utilizzata per il suo apporto calorico e di carboidrati;
– il pepe nero si usava per contrastare il freddo, poiché stimola i ricettori del calore;
– il pecorino garantiva l’apporto proteico ed essendo a lunga conservazione non mancava mai nelle provviste.
Questo piatto dalla tradizione antica ha continuato ad appassionare i romani e negli anni ha conquistato anche i turisti in visita nella città eterna. La sua fama nel tempo è diventata internazionale.

 

Quattro errori da evitare

Anche se è un’istituzione nella cucina romana e sembra di facile preparazione per i suoi pochi ingredienti, la Cacio e pepe non è affatto esente da rischi: l’errore è sempre dietro l’angolo…
Ecco raccolti i quattro errori più comuni in cui si rischia di cadere durante la sua preparazione:

1) usare qualsiasi tipo di pasta: la tradizione prevede l’uso della pasta lunga, spaghetti o meglio ancora tonnarelli. Nel corso degli anni sono stati utilizzati altri tipi di pasta come rigatoni, tagliolini ecc. Diamo spazio alle alternative, non dimenticando però che non bisogna scegliere un tipo di pasta eccessivamente poroso, perché rischia di assorbire troppo il condimento, che invece deve mantenere la cremosità che lo contraddistingue.

2) sbagliare la cottura della pasta: la pasta per la Cacio e pepe va scolata molto al dente, poiché la cottura deve essere ultimata a fuoco basso in una padella insieme al pepe precedentemente tostato. Completata la cottura va aggiunta la crema di formaggio, preparata a parte in una ciotola con pecorino e acqua di cottura. Soltanto ora la pasta è pronta per essere messa nei piatti. Scolare la pasta molto al dente vi garantirà di fare tutti i passaggi senza rischiare di scuocerla.

3) mettere la panna per dare cremosità al piatto: gli ingredienti di questa pietanza sono tre e non si aggiunge altro! Il segreto per rendere cremosa la pasta sta nel preparare la crema di formaggio versando con gradualità pecorino grattugiato e acqua di cottura (ricca dell’amido rilasciato dalla pasta) in una ciotola, mescolando con una frusta per evitare che si formino dei grumi. È l’uso sapiente dell’acqua di cottura a rendere la pietanza cremosa e non l’aggiunta di altri ingredienti come olio, burro o panna.

4) sbagliare il tipo di formaggio: il cacio di “Cacio e pepe” non è altro che pecorino romano. Anche se è un termine generico che indica qualsiasi formaggio, nella cucina e nella tradizione romana per cacio si intende pecorino.
Mettete in pratica questi suggerimenti e la vostra Cacio e pepe sarà impeccabile!

Se i piatti della cucina romana sono la vostra passione, al ristorante il Piccolo Mondo li potrete gustare preparati secondo i dettami della migliore tradizione. Vi aspettiamo!
Per prenotazioni contattateci allo 06 42016034.

, ,

Capodanno al Piccolo Mondo

Cerchi una location elegante ed esclusiva per trascorrere la notte di San Silvestro? Al ristorante il Piccolo Mondo potrai rivivere le atmosfere della “dolce vita” festeggiando nel cuore di Roma, a pochi passi dalla celebre via Veneto. Il nostro gustoso menu di Capodanno, in perfetta armonia fra tradizione e innovazione, ti aspetta per inaugurare il 2019 in grande stile!

Menu di Capodanno 

Coppa di prosecco con sfizi del Piccolo Mondo

Antipasti

Crema di topinambur con capesante e le sue chips
Scaloppa di foje gras con pan brioche e confettura di pere

Pasta

Maltagliati di ricotta con stracci d’anatra marinati e porcini
Cozzette al nero di seppia con astice e peperoni cruschi

Secondi

Brasato di guancia al vino rosso e patate novelle
Guazzetto di mare in trasparenza

Dolci

Mousse al cioccolato con cuore al torroncino
Dolci pensieri del piccolo mondo

Brindisi di mezzanotte con lenticchie e cotechino

 

Prenotazioni: info@ristorantepiccolomondo.it, tel 06 42016034.

Piselli: sapori di primavera

Come specificato nel vocabolario Treccani i piselli appartengono alla famiglia delle leguminose, la stessa di fagioli, ceci, lenticchie, fave ecc. Sono originari dell’Oriente e dalla metà del Settecento vengono coltivati anche nel Mediterraneo. Ne esistono varie sottospecie tra cui il pisello comune o da orto, con semi lisci o rugosi di colore biancastro, giallo o verde e il pisello selvatico, che si trova nei boschi e ha fiori bicolore. La pianta è alta dai 30 centimetri ai 3 metri e per questo, oltre che per la morfologia, possiamo distinguere alcune varianti come i piselli nani, i rampicanti e i semi rampicanti. All’interno del baccello si trovano i semi, in numero e forma diversi a seconda della specie. Quelli in commercio sono lisci e verdi, ma ne esistono anche di rugosi, con un diverso contenuto di carboidrati. L’aspetto di questi semi dipende dal contenuto di amido, che in quelli lisci è prevalente, mentre nella qualità rugosa è affiancato da zuccheri solubili, che rendono i semi molto dolci. Alcune varietà vengono consumate con il baccello, quando i semi all’interno sono ancora piccolissimi, e sono detti piselli mangiatutto. Letto su www.my-personaltrainer.it

Caratteristiche nutrizionali

I piselli freschi sono reperibili nei mesi di maggio e giugno, ma si possono consumare durante tutto l’anno in scatola, surgelati o secchi. Dal punto di vista nutrizionale sono un’ottima fonte di proteine prive di colesterolo che, associate ai cereali integrali, rappresentano un’ottima alternativa alle proteine animali; inoltre sono ricchi di acqua, ne contengono fino all’80%. Molto alta è la quantità di acido folico, che ha proprietà benefiche sul sistema cardiocircolatorio, carboidrati, sono infatti una buona fonte di energia con 70/80 Kcal ogni 100 grammi, e fibre. Le vitamine A, B e C, i sali minerali come il ferro, il potassio, il magnesio e il calcio sono abbondanti.

Come cucinarli

I piselli avendo un sapore dolce e delicato, si prestano a essere utilizzati per la preparazione di varie pietanze. Stufati con la pancetta affumicata o con il prosciutto sono adatti come contorno o per condire i fusilli, con l’aggiunta di panna, o per preparare gustosi risotti. Cuocerli è semplice: occorre far dorare in olio evo della cipolla tritata insieme alla pancetta e poi aggiungere i piselli mantenendo il fuoco basso. Quanto i piselli rinverranno, aggiungere sale e un mestolo d’acqua calda e coprire la pentola. Continuare la cottura a fuoco lento aggiungendo acqua calda di volta in volta, fino a che i piselli non siano cotti. A questo punto occorre aggiustarli di sale, poi aggiungere pepe nero e noce moscata. Questa è solo una delle ricette, poiché gli ingredienti possono variare leggermente da regione a regione. La ricetta tradizionale veneta del risotto ad esempio prevede: riso, piselli, cipolla, lardo, olio evo, brodo vegetale e una noce di burro per mantecare.

Essendo molto versatili, si possono accostare sia alla carne sia al pesce. Ottime sono ad esempio le seppie con i piselli. Si possono utilizzare inoltre per preparare dei muffin salati ripieni, come antipasto. Sfiziosi e appetitosi, hanno come ingredienti: piselli, latte, olio evo, olio di semi, prosciutto cotto, uova, pecorino pepe nero, farina, prezzemolo, lievito e sale.
Fresche e nutrienti sono le insalate di asparagi e piselli, condite con olio e sale. E ancora: purè di patate, piselli e menta, o vellutate primaverili con panna vegetale, piselli freschi, basilico, scalogno e brodo vegetale.
Buoni da mangiare in tutte le stagioni, i piselli oltre ad essere gustosi sono un toccasana per la salute!

Per il 24 e 25 dicembre fatevi un regalo… venite con la vostra famiglia a mangiare da noi. Ecco il menu!

La tradizione recita: “Natale con i tuoi…” ma il posto potete sceglierlo e non deve essere necessariamente una casa. Godetevi il Natale quest’anno e venite a trovarci con la vostra famiglia

al ristorante “Il Piccolo Mondo”. Potrete scegliere tra i piatti che abbiamo messo in menu per l’occasione e starvene comodamente seduti nelle calde sale preparate per l’occasione.

 

Antipasti

Insalata russa

Tagliere di salumi misti del territorio

Bollito di manzo con patate e carote al vapore salsa verde e maionese fatta in casa

Fritto vegetale in pastella (broccolo, cavolfiore, salvia, borragine, funghi e zucca)

Bresaola di salmone marinato agli agrumi, cipollotto e songino

Moscardini in umido con crostini

Battuto di manzo con uovo in camicia e tartufo bianco

Primi

Tagliolini al tartufo bianco (tartufo 6,00 al gr.)

Tortellini in brodo

Cannelloni ripieni di mantecato di baccalà

Lasagna con ragù alla bolognese

Linguine all’astice

Secondi

Agnello al forno con patate al profumo di rosmarino

Filetto di rombo in crosta di pane con zucchine scapece e pesto di menta

Grigliata mista di pesce con calamari, scampi, gamberi, tonno e salmone

Filetto di manzo con salsa al vino rosso

Contorni

Carciofo alla romana

Puntarelle con salsa alle alici

Insalata mista

Patate al forno

Dessert

Mousse di ricotta con frutti rossi

Pera al mascarpone cioccolato e noci

Frutta

Pangiallo

 

Tradizionali in cucina, internazionali in sala. Menu in russo!

меню на русском языке

 

ANTIPASTI / ЗАКУСКИ

Moscardini con salsa pizzaiola (10,7)

Маленькие кальмары с соусом «пиццайола»  € 13,50

Polipetti in umido con pomodoro e crostoni di pane (7,10)

Маленькие осьминоги с соусом из помидоров и гренками  € 14,50

Brandate di baccalà con polenta grigliata (4)

Крем из трески с полентой на гриле  € 15,50

Polpo verace con patate allo zafferano, pomodori secchi e olive Tagiasche (7)

Осьминог с картофелем, шафраном, вялеными помидорами и оливками  € 15,50

Prosciutto di Parma con mozzarella di bufala (4)

Сыровяленая ветчина с моццареллой из буйволиного молока  € 15,50

Fritti romani: polpetta di coda alla vaccinara, fiore di zucca ripieno, baccalà e crostone con mozzarella e alici (6,8,10,4,5)

Римские традиционные закуски: тефтель из коровьего хвоста, фаршированный цветок тыквы, треска и сухарик брускетта с моццареллой и анчоусом  € 15,50

Tagliere di salumi e formaggi tradizionali con bruschette miste (4,10)

Ассорти из традиционных сыров и колбас с сухариками брускетта  € 15,50

Carpaccio di manzo marinato con rucola e scaglie di parmigiano (4)

Карпаччо из маринованной говядины с салатом руккола и сыром пармезан  € 15,50

 

PIATTI SPECIALI/ ОСОБЫЕ БЛЮДА

Crudo di mare del Piccolo Mondo con ostriche, carpaccio di pescato,

tartare e crostacei (6,7,8,1)

Ассорти из сырых морепродуктов: устрицы, креветки, карпаччо и тартар из разных видов рыбы  € 24,00

Antipasti caldi di mare del Piccolo Mondo con crostacei, pesci, molluschi e fritti (6,7,8,1,10)

Ассорти из приготовленных морепродуктов: разные виды рыб, моллюсков и креветок  € 24,00

Misto antipasti di pesce cotti crudi e caldi (7,10,4,8,6)

Ассорти из сырых и приготовленных морепродуктов € 48,00


TARTARE/ ТАРТАР

Spigola agli agrumi e coriandolo (6)

Морской окунь с соусом из кориандра и цитрусовых € 15,50

Ceviche di ombrina al frutto della passione (6)

Севиче с маракуйей  € 15,50

Tonno profumo di tartufo (6,10)

Тунец с ароматом трюфеля  € 15,50

Scampi al limone con pomodoretti pachino e basilico (8)

Креветки «скампи» с лимоном, помидорами черри и базиликом  € 24,00

Battuto di manzo di Fassona con uovo in camicia e scaglie di parmigiano

Тартар из говядины «фассона» с яйцом пашот и сыром пармезан  € 18,00

Degustazione tartare del mediterraneo (6,10)

Тартар из средиземноморских морепродуктов  € 40,00

 

PASTA/ ПАСТА

Tonnarelli  al cacio e pepe (4,10,5)

Тоннарелли с сыром пекорино и черным перцем € 13,50

Spaghetti alla Carbonara (4,10,5)

Спагетти «карбонара» с яйцом, беконом, сыром пекорино и черным перцем  € 14,50

Bucatini alla Amatriciana (4,10)

Букатини «аматричана» с томатным соусом, беконом и черным перцем  € 14,50

Anelli di Gragnano con fonduta di cipolla rossa, guanciale e pecorino (4,10)

Паста в виде колец с фондю из красных луковиц, бекона и сыра пекорино  € 14,50

Tonnarelli con gricia di seppie e carciofi croccanti (10,7,4)

Тоннарелли с каракатицей и артишоками  € 15,50

Spaghetti alle vongole veraci (10,7)

Спагетти с моллюсками «вонголе»  € 15,50

Paccheri con tonno fresco, pomodorini, olive e capperi di Salina (10,6,2)

Паста паккери со свежим тунцом, помидорами черри, оливками и каперсами  € 16,50

Tortelli all’ossobuco di vitella con zafferano e cacio cavallo pugliese (4,5,10)

Равиоли с телятиной оссобуко, приправленные шафраном и сыром  € 17,50

 

VEGETARIANI / ВЕГЕТАРИАНСКИЕ БЛЮДА

Melanzana alla parmigiana con emulsione al basilico (4,10)

Баклажан «алла пармиджана» с моццареллой и соусом из базилика  € 13,50

Insalata caprese con pomodori e mozzarella di bufala e basilico (4)

Салат «капрезе» с помидорами, моццареллой и базиликом  € 13,50

Funghi Porcini

Белые грибы  € 15,00

Fusilli all’uovo con pomodori scottati, melanzane e mozzarella di bufala (5,4,10)

Домашние фузилли с помидорами, баклажанами и моццареллой  € 15,50

                                       

SECONDI/ ГЛАВНЫЕ БЛЮДА

Tagliata di pollo con peperoni, olive di Gaeta e rosmarino

Ломти курицы со сладким перцем, оливками и розмарином € 15,50

Saltimbocca alla romana (10,14)

Телятина «сальтимбокка» по традиционному римскому рецепту с шалфеем и ветчиной  € 16,50

Cuore di salmone alla griglia (6)

Форель на гриле  € 17,50

Filetto di rombo in crosta di pane con zucchine scapece e salsa alla menta (6,1,4,10)

Филе тюрбо под хлебной корочкой с цуккини и мятным соусом   € 18,50

Carrè d’agnello alle erbe aromatiche con caponatina di verdure (10)

Каре ягненка с ароматными травами и тушеными овощами «капоната»  € 19,50

Tonno rosso al sesamo con verdure al curry e zenzero (6,1,11)

Красный тунец в кунжуте с овощным карри и имбирем   € 22,00

Medaglioni di rana pescatrice al forno avvolti nella melanzana con insalatina e salsa allo zafferano  (6)

Медальоны из морского черта, запеченные в духовке с баклажаном, под шафрановым соусом  € 23,00

Entrecote di manzo qualità Angus alla rucola e balsamico (14)

Антрекот из говядины ангус с салатом руккола и бальзамическим уксусом  € 24,50

Chateaubriand alla griglia con verdure grigliate e focaccia calda e salsa bernese (4,5)

Стейк Шатобриан с овощами на гриле, теплой фокаччей и беарнским соусом  € 56,00 for 2 pax/ на две персоны

Pesce fresco secondo disponibilità del nostro mercato (6,12)

Свежая рыба из наличия  € 9,00 l’etto/ за 100 грамм

Pesce fresco di cattura (6,12)

Свежая рыба из сегодняшнего улова  € 12,00 l’etto/ за 100 грамм

 

LE INSALATE/ САЛАТЫ

Insalata con pancetta croccante, funghi freschi, uovo e parmigiano (5,4)

Салат с запеченным беконом, свежими грибами, яйцом и пармезаном € 12,50

Caesar salad

lattuga romana, crostini di pane soffritti, formaggio parmigiano, condita con una salsa fatta di succo di limone, olio di oliva, uova, aglio e salsa Worcestershire (4,5,6,10)

Салат «Цезарь»

Салат латук, гренки, пармезан и соус «Цезарь»  € 14,50

 

CONTORNI/ ГАРНИРЫ

Insalata mista

Овощной салат  € 6,00

Patate rosolate al forno

Картофель, запеченный в духовке  € 6,00

Verdure alla griglia

Овощи на гриле  € 7,50

Carciofi alla romana* (6)

Артишоки «алла романа» € 9,00

Carciofi alla Giudia* (6)

Артишоки «алла джудия»  € 9,50

Puntarelle alla romana* (6)

Традиционный римский салат из зелени «пунтарелле»  € 9,00

  • stagionali
  • наличие в зависимости от сезона

 

I DOLCI/ ДЕСЕРТЫ

Sorbetti e gelati con cialda croccante

alla Crema Cioccolato frutti della passione frutti di bosco e pesca (1,14,4,5,10)

Сорбеты и мороженое со вкусом крема, шоколада, маракуйи, лесных ягод и персика  € 7,50

Tiramisù del “Piccolo Mondo” (4,5,10)

Тирамису по рецепту «Пикколо мондо»  € 8,00

Cestino di nocciole con mousse di ricotta, pistacchi grigliati e cioccolato (1,4,10)

Корзинка из лесного ореха с муссом из рикотты, фисташек на гриле и шоколада  € 8,00

Creme Brule al caramello (5,4)

Крем-брюле с карамелью  € 8,00

Semifreddo all’arancia con salsa al cioccolato fondente e biscotto alla cannella

Апельсиновое семифреддо с соусом из горького шоколада и печеньем с корицей (4,5,10)  € 9,00

Tortino al cioccolato con cuore caldo e sorbetto al mandarino (4,5,10,1)

Тортино с жидким шоколадом внутри и мандариновым сорбетом   € 9,00

Selezione di dolci del Piccolo Mondo (1,4,5,9,10)

Ассорти из десертов «Пикколо мондо»  € 14,00

——–

Richiedere il piatto GLUTEN FREE al momento dell’ordine.

В наличии также безглютеновые блюда – спросите официанта в момент заказа.

Pane e servizio 3,00 euro a persona

Хлебная корзинка и сервис 3,00 евро на человека

Чаевые приветствуются

——–

Aumentano i ristoranti per celiaci a Roma

Negli ultimi anni si parla sempre più di celiachia e gluten free e di conseguenza sono sempre più numerosi i ristoranti per celiaci a Roma.

La celiachia è una malattia autoimmune dell’intestino tenue che, non riuscendo ad assimilare il glutine, ne diventa intollerante in modo permanente. Secondo l’ultima relazione sull’argomento consegnata dal ministero della Salute al Parlamento, i celiaci sono in aumento, tra il 20012 e il 2014 il loro numero è cresciuto del 14%. In realtà è in aumento il numero delle diagnosi, proprio perché l’opinione pubblica è più sensibile all’argomento.

Ristoranti per celiaciFortunatamente anche il mercato alimentare e la ristorazione hanno preso sempre più a cuore l’argomento, soprattutto in Italia, semplificando non poco la vita dei celiaci. Uno dei più grandi problemi di chi soffre di celiachia, infatti, è il cambiamento di stile di vita, non solo delle abitudini alimentari. Fino a qualche anno fa un invito a cena o un’uscita con un amico potevano creare  imbarazzo, chi soffriva di celiachia era infatti costretto a portarsi dietro i propri alimenti, anche al ristorante, e molti per evitare disagi preferivano rinunciare alle cene con amici. Oggi, invece, il numero di ristoranti per celiaci a Roma è in aumento, ma quali accortezze devono avere i ristoratori? Per capirne qualcosa in più abbiamo chiesto qualche info al nostro chef Kristjan.

Chef, quali ingredienti utilizzate per i piatti dedicati ai celiaci?

Chi soffre di celiachia non può assumere glutine, che è un complesso proteico presente nell’avena, nel frumento, nel farro, nell’orzo, nella segale e nel kamut, oltre a prodotti specifici utilizziamo quindi farine particolari, come la farina di riso, la fecola di patate,la farina di semi di carrube, la farina di mais etc… bisogna poi fare molta attenzione nella creazione dei piatti, il glutine è una sostanza che si nasconde spesso in alimenti insospettabili!

Ci sono indicazioni particolari da seguire?

Le regole da rispettare sono semplici, bisogna evitare le possibili contaminazioni! I prodotti vanno tenuti lontano da altri ingredienti, chiusi nei contenitori appositi, per salvaguardare l’ integrità ed evitare eventuale contaminazione. La cottura avviene nel forno o nelle padelle pulite, i cibi non vengono assolutamente a contatto con altre farine. Bisogna fare molta attenzione anche  per i coltelli , i taglieri e tutti gli attrezzi che utilizziamo in cucina.